lunedì 27 ottobre 2008

Educazione in Medicina e Second Life: IRC un progetto riuscito


Mario Gerosa, un nome che spunta spesso in questo blog, un giorno ad un convegno mi disse: "sai, ho un amico che ha un progetto e che si occupa come te di medicina. Vorrebbe sviluppare questa idea su Second Life, dato che già si occupa di simulazione e virtuale nella formazione medica".

Ecco come iniziò l'avventura di IRC, Italian Resuscitation Council in Second Life.

Alla faccia di chi continua a dipingere come morente questa piattaforma, alla luce anche dei recenti cambiamenti della LL (Linden Lab) riguardanti alcune tasse per i residenti e alla luce del calo fisiologico del numero di residenti (si perdono coloro che sono demotivati o che per varie difficoltà non riescono a godere appieno del mondo 3d).

Il progetto, dopo 1 anno di discussione, idee, ricerca ha preso vita con una iniziale istallazione in mainland ad Irelore in Second Life.

Il progetto iniziale prevedeva una struttura principale un po' futuristica, con uffici e ambulatori per simulare interventi sul paziente.

L'ambiente è stato ricostruito da poco, mantenendo la sezione uffici, la galleria delle pubblicazioni che si utilizzano nella formazione degli operatori sia laici che sanitari, l'aula magna. Il tutto è stato ridisegnato in chiave naturale, per dare una continuità al setting costiero della land, utilizzando legno, vetro e rocce.



Nel titolo dicevamo un progetto riuscito, perchè è uno dei pochi progetti che continuamente viene fruito dai residenti di SL. Ed oltre ad essi, i componenti del team IRC in Second Life, presenti anche su Facebook come gruppo attivo, si incontrano e discutono di tematiche inerenti l'attività comune.

Sono stati inseriti numerosi cartelli che spiegano, secondo le linee guida europee di cui IRC è portavoce in Italia, i vari stadi di intervento in situazione di emergenza. E ne saranno aggiunti altri, oltre alla presentazione tridimensionale del manichino Minianne in uso per insegnare la corretta manovra rianimatoria RCP (CPR).

Quindi non solo viene data una opportunità a chi non è medico di conoscere il mondo dell'emergenza e di sapere dove o chi poter contattare per imparare ad agire, ma è viva anche l'interazione fra specialisti del settore che scambiano idee, relazioni e lezioni su varie tematiche.

Per chi volesse visitare la sede lo slurl è:
http://slurl.com/secondlife/Irelore/201/45/25

Vi aspettiamo!
Posta un commento

Recent Readers List